Colate di fango, denunce di Barbato e tavolo permanente ad Avellino

post-title
Fonte Immagine: Ilgiornalelocale.it

Il sindaco di Camposano tuona: «Denuncia e diffida alla Regione. Basta parole, basta tragedie, basta sacrifici buttati via»

Il sindaco di Camposano, Franco Barbato, ha annunciato sui social di aver inviato una denuncia e diffida a Regione Campania, richiedendo «un intervento -che attendiamo dal settembre del 2021- per verificare gli ingenti danni dell’alluvione che in questi giorni ha colpito la nostra comunità ed iniziare i lavori al fine di impedire il perdurare di questi disastri. Proprio stamattina sono arrivati i due tecnici del Genio Civile della Regione Campania e, insieme, abbiamo verificato la situazione, strada per strada e il punto critico dell’alveo Gaudo, causa dell’ultima alluvione. Ho constatato la paura, la disperazione dei miei cittadini: parliamo di case, attività commerciali, sacrifici di una vita travolti dall’acqua. È per questo motivo che la Regione Campania non può più girare il volto dall’altra parte: basta parole, basta tragedie, basta sacrifici buttati via. Abbiamo sottoscritto un verbale per far iniziare i lavori di messa in sicurezza dell’alveo Gaudo che verranno pagati dalla Regione Campania ed ho preteso che iniziassero subito! Vero è che questa situazione è di competenza della Regione Campania ma ancora una volta, fin dai primi minuti dell’alluvione, la nostra Amministrazione ci ha messo le mani, le braccia ed il cuore per difendere i suoi Cittadini, con i fatti e sul serio!».

In Campania le bombe d’acqua hanno portato colate di fango nelle strade e si fa la conta dei danni non solo nei paesi vesuviani. A Monteforte Irpino colate di acqua e di fango hanno invaso il paese, a Capri una tempesta ha rischiato di spingere un traghetto contro la banchina. Danni e frane anche in Costiera Sorrentina.

Dopo il maltempo che ieri ha interessato diverse province della Campania, la situazione meteorologica è migliorata e si contano i danni.

La provincia di Avellino, una delle più colpite, con il comune di Monteforte Irpino invaso da acqua, fango e detriti, ha istituito un Tavolo permanente per l’emergenza al fine di fornire supporto alle amministrazioni comunali che ne facciano richiesta.

Il presidente della Provincia, Rizieri Buonopane, ha scritto a tutti i sindaci irpini per confermare il supporto dell’ente ai Comuni che si trovano a registrare problemi causati dal maltempo. «Già dalla serata di ieri -evidenzia Buonopane- la Provincia si è attivata per alcuni interventi. Eventuali richieste di supporto vanno inviate a info@pec.provincia.avellino.it. Con alcuni sindaci sono costantemente in contatto per verificare la situazione, dopo le devastanti piogge di ieri. Ribadisco solidarietà e vicinanza alla comunità di Monteforte Irpino e a tutti i cittadini che si trovano a fare i conti con i disagi determinati dal violento nubifragio».

Le istituzioni si mobilitano in tutta la Campania per fare prevenzione e provare a limitare i danni dovuti agli eventi climatici avversi.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta