Giallo nella campagna irpina

post-title
Fonte Immagine: ilmattino.it

Giallo in Irpinia: trovate ossa umane in un bidone di plastica

Risale a circa trentasei ore fa, alla periferia di Venticano, in provincia di Avellino, il ritrovamento di un grosso bidone di plastica contenente resti di ossa umane. Un agricoltore che passeggiava sul terreno abbandonato, limitante la sua proprietà, lo avrebbe rinvenuto e visionato il contenuto avrebbe allertato i carabinieri, sospettando che non fossero resti animali.
Il bidone era depositato in una porcelaia abbandonata.
I militari della compagnia Mirabella Eclano sono giunti sul posto con il medico legale che ha confermato la possibilità che si trattasse di resti umani.
La notizia è stata diffusa dalle agenzie di stampa che spiegano come nei dintorni non siano state trovate altre tracce che potrebbero aiutare a risalire all’identità delle vittime. Pare infatti che quelle ossa si trovassero lì già da molto tempo.
Per questo sono stati disposti esami di laboratorio per estrarre il Dna e capire se corrisponde a qualche persona di cui è stata denunciata la scomparsa, o se, il ritrovamento corrisponde ad alcune ossa provenienti da riesumazione cimiteriali, il fatto stesso ha scosso gli abitanti del luogo, per ora non ci sono certezze, aspettiamo dunque ulteriori informazioni attraverso le indagini che possano chiarire la situazione.
 
 


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta