Il nuovo piano di Emergenza di Draghi : Austerity

post-title
Fonte Immagine: Repertorio

Austerity, il nuovo piano d’emergenza del Governo: cosa accadrà in caso di tagli sul gas?

I 140 giorni della guerra che si protrae tra Russia e Ucraina porterà a decisioni drastiche in caso di interruzione dei flussi di gas dalla Russia. Austerity  è un piano di emergenza ideato dal governo Draghi  sul  gas, articolato in più fasi che potrebbe scattare in inverno quando i consumi di energia elettrica e riscaldamento sono al loro apice : interventi sul riscaldamento domestico, sugli orari di consumo in negozi e locali e nuove regole sull’illuminazione nelle città. 

Vediamo nello specifico quali saranno le misure previste.

1)nelle case , temperatura dei termosifoni ridotta si 2 gradi e paletti sugli orari

2)coprifuoco sull’illuminazione in casi estremi

3)taglio all’illuminazione dei lampioni nelle città e nei musei fino al 40%

4)chiusura anticipata alle 17.30 degli uffici pubblici

5)chiusura anticipata alle 23.00 per i locali

6)chiusura anticipata alle 19.00 per i negozi

7)riduzione del gas e delle elettricità alle imprese interrompibili

Con Austerity sembra esserci stato un ritorno al passato. Il termine  affidato a tale piano di emergenza infatti ha già indicato  un periodo della nostra storia, con precisione  a cavallo tra il 1973 ed il 1974, durante il quale molti governi dei Paesi occidentali, compreso quello italiano, furono costretti ad emanare disposizioni volte al drastico contenimento del consumo energetico, in seguito alla crisi petrolifera del 1973.

Le misure varate, immediatamente esecutive, ebbero un impatto tangibile sul modo di vita degli italiani. Compresero un forte aumento del prezzo dei carburanti, l'obbligo di ridurre la pubblica illuminazione del 40% e di tenere spente insegne e scritte pubblicitarie. Bar e ristoranti dovettero chiudere entro la mezzanotte, mentre ai locali di pubblico spettacolo venne imposta la chiusura entro le ore 23:00, orario in cui chiusero anche le trasmissioni televisive. La velocità sulle strade venne limitata a 100 km/h sulle strade extraurbane e 120 km/h sulle autostrade.

Quali saranno le conseguenze e le reazioni del nostro paese a cavallo di uno dei secoli più industrializzati e moderni?


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta