Il Signore degli Anelli - Gli Anelli del Potere

post-title
Fonte Immagine: techprincess

Una nuova avventura per i mitici personaggi di J.R.R. Tolkien

Il leggendario racconto creato da J.R.R. Tolkien, torna a infiammare gli animi degli spettatori con una nuova serie prequel dei famosissimi film. Torneranno così elfi, nani e hobbit, oltre che nuove popolazioni mai viste prima, il prossimo 2 settembre grazie a Prime Video, che si è impegnato in un entusiasmante, ma pericoloso percorso, dato dalle alte aspettative dal pubblico ormai legato da tempo a questo mondo fantastico.

Il primo assaggio delle nuove avventure nella “Terra di Mezzo”, è stato annunciato e rilasciato a febbraio 2022 e grazie a esso è stato possibile dare un primo sguardo alla mitica Seconda Era della Terra di Mezzo, osservando alcuni dei personaggi che ne faranno parte. Tra questi Tar-Míriel, numenoreana interpretata da Cynthia Addai-Robinson, e quelli che sembrano essere gli Ent, i leggendari Pastori di Alberi. Nel trailer tutti i personaggi sono impegnati a osservare una misteriosa palla infuocata che solca il cielo della Terra di Mezzo, una sorta di cometa che getta tutti in grande agitazione.

Il 14 luglio è invece uscito il nuovo Main Teaser Trailer che approfondisce maggiormente il primo, presentandoci alcuni dei leggendari personaggi nati dalla mente dell’autore. Uno di questi era già presente nella trilogia di Peter Jackson, Isildur (Maxim Baldry), ma vengono mostrati anche Elendil (Lloyd Owen), Pharazôn (Trystan Gravelle) e Queen Regent Míriel (Cynthia Addai-Robinson), oltre che Kemen (Leon Wadham) ed Eärien (Ema Horvath) e altri numenoreani, appartenenti all’antica storia della Terra di Mezzo.

Inoltre sono ben riconoscibili anche i luoghi che faranno da sfondo nel corso degli otto episodi, tra questi i Regni Elfici di Lindon ed Eregion, il Regno dei Nani di Khazad-dûm, le Southlands, i Northernmost Wastes, i Sundering Seas e il mitico regno di Númenor prima di sprofondare nel mare.

La serie che è ispirata e non tratta dalla saga di Tolkien ha inizialmente lasciato i numerosi fan perplessi riguardo la sua riuscita, creando delle divisioni. Per questo Amazon ha organizzato un evento nel quale ha mostrato a un gruppo variegato di fansite, youtube, tiktokker, podcaster ed esperti di Tolkien le prime scene della serie. Si è svolto a Oxford a maggio 2022 e i partecipanti hanno incontrato gli showrunner della serie, hanno visto diverse scene della prima stagione, comprese la colonna sonora ed effetti visivi e hanno scoperto diversi aneddoti sulla sua realizzazione. I commenti sono stati positivi soprattutto riguardo la passione degli showrunner per la saga, che hanno deciso impegnarsi in questo progetto ben consapevoli dell’impatto che potrebbe avere sul pubblico.

Non resta che attendere l’uscita del primo episodio il 2 settembre per tornare a vivere le emozionanti avventure dei leggendari personaggi che hanno appassionato intere generazioni al mondo fantasy.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta