Meloni: « Le critiche non colpiscono me ma la Nazione»

post-title
Fonte Immagine: La Notizia

Duro attacco del leader di FdI contro il NY Times

La crisi di governo, con la seguente caduta dell’esecutivo guidato da Mario Draghi, ha, secondo molti, consegnato le chiavi del paese nelle mani di Giorgia Meloni e FdI, balzati immediatamente in testa ai sondaggi.Nelle scorse ore la Meloni, intervistata al programma Controcorrente, ha avuto modo di toccare diversi temi, non disdegnando un attacco nei riguardi del New York Times che negli scorsi giorni aveva delineato per l’Italia un futuro a tinte fosche nel caso in cui il partito di destra avesse conseguito la vittoria nelle prossime elezioni:«Dio, Patria e famiglia. Non è uno slogan politico ma il più bel manifesto d'amore che attraversa i secoli. Affonda le sue radici nel 'pro Aris et Focis' di Cicerone: 'l'altare e il focolare' che da sempre fondano la civiltà occidentale.Salvini è stato ministro, è persona capace in quel ruolo ma non sono cose da definire prima ma da discutere con la coalizione su base di quello che ci dicono gli italiani. Un premier donna dà più fastidio ai maschi in generale. La collocazione internazionale dell’Italia è dirimente. FdI ha preso posizione sin dall’inizio, abbiamo fatto la politica estera del governo Draghi. Su questo non intendo discutere. Fatti alla mano su questo non ci sono i problemi, stiamo scrivendo il programma e non ci sono problemi. Sul voto dell’ingresso nella Nato di Finlandia e Svezia il centrodestra ha votato compatto, i problemi ce li aveva il centrosinistra.Sulla collocazione italiana i problemi ce l’ha più la sinistra che la destra e il centrodestra. Noi abbiamo chiarito tempo fa, lo dicono i fatti. Io penso che nessun italiano smetterà di votare Fratelli d'Italia perché lo dice il New York Times. È imbeccata dalla sinistra italiana, dicono che avremo un governo illiberale, che esploderà l’Italia e l’Europa. Quando si fa questo racconto all’estero non si colpisce me, ma la Nazione.»


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta