Morte Elisabetta II, al via l’Operazione Unicorno

post-title
Fonte Immagine: IlRiformista

Cosa prevede il protocollo “alternativo” in vista della morte della sovrana avvenuta in Scozia.

“The London Bridge is down”, è la frase in codice che ha annunciato la dipartita della Regina Elisabetta II dando il via al protocollo regale che avrà la durata di dieci giorni e che da secoli viene attuato alla dipartita del sovrano d’Inghilterra.

Ma cosa accade se il sovrano muore in Scozia?

La regina infatti, è deceduta a Balmoral, la tenuta estiva nella quale la Royal family trascorre le vacanze da sempre per poi far ritorno a Buckingham Palace a settembre per riprendere le attività legate alla Corona, ma così non è stato quest’anno per la regina, poiché la sua salute destava già qualche preoccupazione e lo staff medico reale le aveva sconsigliato il ritorno a Londra.

Non più “London Bridge” quindi  ma “Operation Unicorn”, dato che ci troviamo il Scozia. Questo protocollo “alternativo” è rimasto segreto fino al 2019, quando alcune indiscrezioni lasciarono trapelare l’esistenza di tale procedura, sembra messa a punto di pari passo a quella ufficiale già anni fa, perché nulla venisse lasciato al caso.

Nello specifico, alla notizia della morte della Regina, il Parlamento Scozzese deve immediatamente sospendere ogni attività mentre a Londra si riunisce il COBRA (Cabinet Office Briefing Rooms) il comitato di coordinamento e strategia del governo britannico, istituito per rispondere ad esigenze nazionali particolari.

Se nell’operazione “London Bridge” i funerali si sarebbero svolti nell’Abbazia di Wenstminster, in quella “Unicorno” le spoglie della regina, seguendo il percorso dell'antica via della Royal Mile, nel cuore della città, raggiungeranno la Cattedrale di St. Giles di Edimburgo dove le maggiori personalità del Paese andranno a renderle omaggio, prima dei funerali di Stato.

Il feretro della Regina sarà quindi trasportato a bordo del Royal Train (il treno della famiglia reale) dalla stazione di Waverley a Londra. Elisabetta II sarà poi sepolta a Windsor accanto al suo amato e recentemente dipartito marito, Filippo il Duca di Edimburgo.

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta