Napoli, allarme bomba davanti alla sede del Consiglio Comunale

post-title
Fonte Immagine: ansa

Gli artificieri fanno esplodere uno zaino sospetto.

Paura in via Verdi a Napoli davanti alla sede del Consiglio Comunale, dove una guardia giurata ha rinvenuto un borsone sospetto dal quale fuoriuscivano dei fili blu. Il vigilantes ha allertato subito gli artificieri, che una volta giunti sul posto hanno transennato la zona e fatto esplodere il borsone in tela di tipo militare, all’interno del quale successivamente non è stato trovato  un ordigno ma una bottiglia di vino ed alcuni capi di abbigliamento.

L’allarme era stato lanciato dalla guardia giurata di una banca della zona che aveva notato lo zaino sospetto abbandonato su una panchina già dalle prime ore del giorno, da qui la chiamata alle forze dell’ordine. Si è trattato fortunatamente un nulla di fatto, e una volta ispezionato il contenuto del borsone, i militari sono giunti alla conclusione che potesse trattarsi degli effetti personali di un clochard o dello smarrimento di un bagaglio di qualche turista.

Curiosi, giornalisti e turisti hanno assistito alle operazioni di messa in sicurezza e alla deflagrazione messa in atto dagli artificieri, per poi attendere il ripristino del tratto stradale che era stato interdetto.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta