Napoli, concorso per 970 assunzioni a tempo indeterminato

post-title
Fonte Immagine: WorkLsJob

Il 9 agosto il bando. Candidature fino all'8 settembre, ingressi da gennaio

Il sindaco Gaetano Manfredi ha annunciato la pubblicazione, il prossimo 9 agosto, del bando di assunzione per il Comune di Napoli. Sarà predisposto un bando unico che copra il fabbisogno di personale del Comune e della Città Metropolitana, con graduatorie aperte nel prossimo triennio alle quali sarà possibile attingere.

Tre i canali di assunzione previsti:

  • 577 posti per profili 'D', dei quali 305 a tempo indeterminato e 199 a tempo determinato per il Comune e 73 per la Città Metropolitana;
  • 762 posti per profili 'C', dei quali 596 a tempo indeterminato e 43 a tempo determinato per il Comune e 123 per la Città Metropolitana;
  • 55 i posti per dirigenti.

Diversi i profili previsti: da quello amministrativo, finanziario, informatico a quello scolastico, sociale - saranno 90 gli assistenti sociali, 70 a tempo determinato e 20 a tempo indeterminato - oltre a più di 200 assunzioni nella Polizia Locale.

Le 970 assunzioni a tempo indeterminato, distribuite fra categoria C (diplomati) e categoria D (laureati), sono così suddivise:

  • 95 posti di istruttore tecnico
  • 150 posti di istruttore amministrativo
  • 5 posti di istruttore comunicazione e/o informazione
  • 10 posti di istruttore culturale
  • 30 posti di istruttore informativo
  • 70 posti di ragioniere
  • 50 posti di maestra/o
  • 200 posti di Agente di Polizia municipale
  • 20 posti di assistente sociale
  • 8 posti di istruttore direttivo agronomo
  • 70 posti di istruttore direttivo amministrativo
  • 10 posti di istruttore direttivo comunicazione e informazione
  • 20 posti di istruttore direttivo culturale
  • 30 posti di istruttore direttivo economico finanziario
  • 20 posti di istruttore direttivo informatico
  • 15 posti di istruttore direttivo scolastico
  • 62 posti di istruttore direttivo tecnico
  • 50 posti di istruttore direttivo Polizia municipale

Rispetto alla prima stesura sarebbero state fatte alcune modifiche ai profili professionali richiesti. Il profilo di geometra è stato sostituito con quello di istruttore tecnico, per permettere una maggiore partecipazione.

Il concorso segue l’approvazione da parte del consiglio comunale del bilancio di previsione 2022-24 e l’accordo tra il Comune e il Formez PA per iniziare la preparazione delle prove d’esame.

Per i profili C e D il concorso, gestito dal Formez, sarà solo per esami e prevederà una prova preselettiva, una prova scritta e una orale; il concorso per dirigenti sarà invece per titoli ed esami, prevedendo una doppia prova scritta e una prova orale.

Sarà possibile candidarsi fino all'8 settembre sulla nuova piattaforma proprietaria del Comune di Napoli. Il concorso sarà svolto in tempi brevi, per assicurare l’assunzione dei vincitori già dal 1 gennaio 2023, ma non solo: il sindaco ha affermato che le graduatorie degli idonei saranno utilizzate anche dagli altri Enti dell’Area Metropolitana che hanno già richiesto di potervi attingere.

Dopo anni di blocco del turn over, è in arrivo, dunque, il concorso er il ricambio della Pubblica Amministrazione presso Palazzo San Giacomo, per cui si prevede l’assunzione di 970 unità di personale entro il 2023. Ad annunciare l’arrivo delle selezioni, Granata, che ha recentemente illustrato  in commissione Personale e Polizia Locale il nuovo Piano del fabbisogno triennale.

«La vera sfida -ha puntualizzato il direttore generale del Comune di Napoli, Pasquale Granata- è puntare su profili che migliorino l’efficienza dell’amministrazione in settori strategici, quali le bonifiche ambientali, o in ambiti di nuovo sviluppo, come il cinema o la musica. E infine prioritario lavorare a una razionalizzazione delle partecipate, sull’organizzazione delle Municipalità e sulla digitalizzazione dei servizi».


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta