Orrore in Nuova Zelanda

post-title
Fonte Immagine: il mattino

Ritrovati i resti di due bambini in una valigia acquistata all'asta.

I resti di due bambini sono stati trovati in una valigia acquistata all'asta in un magazzino di Auckland. Lo ha riferito la polizia neozelandese. Pare che i corpi appartenessero a bimbi di età compresa tra i cinque e i dieci anni. Il bagaglio era tra gli oggetti comprati da una famiglia, che si è aggiudicata all'asta un intero rimorchio pieno di cose che erano abbandonate in un magazzino. Solo dopo chi ha comprato ha scoperto il contenuto.

Secondo l'ispettore Tofilau Faamanuia Vaaelua, della polizia neozelandese, è probabile che i corpi siano rimasti nel deposito per diversi anniQuesta non è un'indagine facile e non importa per quanto tempo o per quanti anni presti servizio e indaghi su casi orribili come questo, non è mai un compito facile» ha commentato.
 
Gli investigatori stanno cercando di identificare i corpi e di risalire alla data di stoccaggio degli oggetti nel magazzino. Si lavora per ricostruire tutti i passaggi del carico negli anni per arrivare al proprietario. Al vaglio le immagini della sorveglianza e le denunce di scomparsa. Un caso reso complesso dal tempo trascorso, presumibilmente anni, tra la morte dei bambini e la scoperta dei resti.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta