Patenti ritirate e fogli di via in Irpinia

post-title
Fonte Immagine: WeCanJob

Controlli scrupolosi dei Carabinieri dell’Irpinia per contrastare i reati predatori.

Continuano le operazioni di controllo dei Carabinieri, volte a limitare e contrastare i reati predatori. Come predisposto dal Comando Provinciale di Avellino, i Carabinieri dell’Irpinia effettuano servizi mirati, attraverso l’attività di controllo del territorio, sia per contrastare la criminalità, sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Foglio di Via Obbligatorio

Proprio nel corso di queste operazioni, a Montella, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, i Carabinieri della stazione di Montemarano, hanno intimato "ALT" a un veicolo sospetto, con a bordo un 47enne della provincia di Napoli, già noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo non è riuscito a fornire una valida giustificazione alla richiesta specifica degli operanti sul perché si trovasse in quel comune. Dopo gli accertamenti di rito, a carico del predetto è stata predisposta l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio, a carico del predetto.

Ritiro delle patenti

Due gli episodi, in questo caso, avvenuti nel corso di tali operazioni da parte dei Carabinieri. Uno è avvenuto alla Stazione dei Carabinieri di Senerchia, che hanno proceduto al controllo di un 19enne fuoriuscito con la propria vettura dalla sede stradale. L’altro alla Stazione dei Carabinieri di Bagnoli Irpino, che hanno fermato un 30enne che si trovava alla guida della propria utilitaria.

Entrambi i conducenti erano in un evidente stato di alterazione psicofisica: sono stati sottoposti al test alcolemico, e l’esito è risultato superiore al limite massimo consentito dalla legge.

Pertanto, oltre al ritiro delle rispettive patenti di guida, sono scattate denunce nei loro confronti alla Procura della Repubblica di Avellino, per guida in stato di ebbrezza.

Nella Stazione dei Carabinieri di Castelfranci, inoltre, i militari hanno fermato un giovane del posto, e l’hanno sottoposto alla sanzione amministrativa prevista dall’art. 688 C.P., poiché il giovane era in evidente stato di ubriachezza in luogo pubblico.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta