Ponticelli, pugni e schiaffi ai sanitari del 118

post-title
Fonte Immagine: Ansa.it

Ennesima aggressione al personale sanitario avvenuta a Napoli e denunciata dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”.

A Ponticelli c’è stato l’ennesimo episodio di aggressione al personal sanitario. Si tratta del 41esimo caso da inizio anno avvenuto a Napoli.

A raccontare i fatti è stato il medico di ambulanza, dottor Manuel Ruggiero, sulla sua pagina Facebook dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”. Il 118 di Ponticelli era stato allertato per un automobilista sentitosi male a bordo della propria vettura.

«Sul posto dalla centrale è stato inviato un equipaggio che ha effettuato le manovre di rianimazione cardiopolmonare. In supporto è stata poi allertata una seconda ambulanza medicalizzata di stanza all’Ospedale del Mare. Le decine di astanti hanno cominciato ad inveire contro il medico della seconda postazione che è stato costretto a rifugiarsi nel retro del mezzo. A farne le spese il povero autista che ha ricevuto senza alcun motivo due pugni in pieno volto e uno schiaffo. Eppure i tempi del soccorso, nonostante le note difficoltà operative del servizio, rientrano in quelli previsti in questi casi».

In breve, dopo la richiesta di soccorso, amici e familiari della persona da assistere hanno aggredito verbalmente e fisicamente il personale dell’ambulanza del 118 intervenuto in via Volpicella, a Ponticelli. Per motivi ancora da chiarire (presumibilmente lamentele su un presunto ritardo nell’intervento) dopo che il personale aveva già avviato le manovre di rianimazione, ad un certo punto, è scoppiata un’aggressione ai suoi danni da parte della folla e il medico è stato costretto a fuggire nell’ambulanza. Mentre l’autista sarebbe stato colpito con pugni e schiaffi al volto. Sul posto, per sedare gli animi, sono intervenute ben cinque volanti della polizia di Stato. È in corso la denuncia.

A denunciare l’episodio, accaduto ieri, sabato 20 agosto 2022, l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, che parla della 41esima aggressione dell’anno ai danni del personale sanitario dell’118.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta