Rovigo: donna fa a pezzi il marito e lo getta nel canale

post-title
Fonte Immagine: carabinieri di Rovigo

Arrestata una donna a Rovigo dopo che ha confessato di aver ucciso il marito e di averlo gettato in un canale

Una donna a Rovigo ha confessato di aver ucciso il marito con un'accetta e di averlo gettato in un canale
Dopo, come lei stessa racconta, ha fatto pezzi il corpo e ha gettato il cadavere nelle acque del fiume Adigetto, dentro diversi sacchetti di plastica.
La donna di 68 anni di Badia Polesine (RO) è stata arresta lo scorso sabato, come confermato da Umberto Carpin, Comandante del Reparto Operativo di Rovigo.
L'accusa per la donna è quella di omicidio aggravato e soppressione di cadavere.
La vittima di 72 anni, si chiama Shefky Kurti.
Il corpo dell'uomo era stato ritrovato la mattina del 28 luglio scorso, quando personale del Consorzio di Bonifica Adige Po lo ha trovato a Villanova del Ghebbo (RO), nelle vicinanze di una chiusa del corso d’acqua adibita alla raccolta di rifiuti, un gamba.
Fondamentali per le indagini le prime analisi dei Carabinieri del Ris di Parma. L'8 agosto nella casa della vittima sono state rilevate importanti tracce, che sono state utili per le indagini.
 
 
 


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta