Tre giovani precipitano su sentiero svizzero, muore quattordicenne di Varese

post-title
Fonte Immagine: CorrieredellaSera

Un giovane escursionista di 14 anni ha perso la vita sulle montagne del Canton Ticino, in Svizzera.

Secondo la ricostruzione della Polizia cantonale, un adolescente di 14 anni di Bisuschio, in provincia di Varese, era impegnato in una escursione nel territorio di Ghirone, nel comune di Blenio, nella zona del rifugio alpino Capanna Scaletta. Faceva parte di una comitiva di 20 adolescenti, accompagnati da alcuni adulti, a quanto riferito dalla polizia cantonale. I giovanissimi non erano accompagnati dalle famiglie. Il gruppo stava percorrendo il sentiero tra Pian Geirett e la capanna Scaletta. Il Rifugio Scaletta si trova a 2.205 metri, all’ingresso occidentale della piana della Greina sopra Campo Blenio. Si raggiunge in poco meno di un’ora di cammino dal capolinea del bus escursionistico e non presenta particolari difficoltà ma è esposto per lunghi tratti.

Mentre camminava sul sentiero il ragazzo sarebbe caduto per circa 100 metri fino al riale sottostante e nella caduta avrebbe travolto un altro quattordicenne, membro della medesima comitiva e residente in provincia di Varese. Testimone della scena un terzo quattordicenne, svizzero, che pur non appartenendo al gruppo, avrebbe cercato di soccorrere i due ragazzi, precipitando a sua volta. L’incidente si sarebbe verificato poco prima di mezzogiorno.

Sul posto sono giunti gli agenti di polizia cantonale, i soccorritori della Rega e del Sas, la guardia aerea e il soccorso alpino svizzero.

Purtroppo per il primo ragazzo è stato possibile solo constatarne il decesso, mentre per gli altri  due quattordicenni si sono attivati subito i soccorsi e dopo essere stati recuperati sono stati trasportati in elicottero in ospedale a Lugano, dove verserebbero in gravi condizioni.

Sul posto è intervenuto anche il Care Team per prestare supporto psicologico. A quanto pare la tragedia sarebbe scaturita da una banale scivolata.


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta