Ucciso a Napoli, era stato condannato per abusi su figli del boss

post-title
Fonte Immagine: WeCanJob

Non si esclude la vendetta dietro l’assassinio del 54enne.

Lo scorso 29 settembre Sergio Carparelli 54anni, è stato raggiunto alla schiena e al torace da sette colpi di pistola che lo hanno ucciso, in via Marco Aurelio ai confini tra Soccavo ed il rione Traiano a Napoli.

Carparelli era stato condannato ad otto anni di reclusione per reati sessuali i danni di minori lo scorso 12 settembre,e le sue giovani vittime sembra fossero i figli (un maschietto ed una femminuccia) di una personalità di spicco della criminalità organizzata del rione Traiano.

Carabinieri e Procura di Napoli stanno lavorando per ricostruire la dinamica del delitto,ed al momento non si esclude nessuna pista, neanche quella della vendetta, come possibile movente.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA
© Copyright Corriere della Campania


Commenta